17 ottobre 2019

L’organismo umano è altamente performante

Fornisce soluzioni semplici per compiti complessi

L’organismo umano è altamente performante, cioè fornisce soluzioni semplici per compiti complessi.

Produciamo sostanze chiamate enzimi che velocizzano le reazioni chimiche durante la digestione: il nostro Pancreas, ad esempio, secerne la chimotripsina, che scinde alcune proteine introdotte con l’alimentazione in meno di un secondo, mentre senza di lei servirebbero 30 milioni di anni!

Produciamo altre sostanze chiamate anticorpi, miliardi di anticorpi diversi tra loro, importanti perché distruggono o neutralizzano microrganismi e sostanze esterne pericolose o dannose.

Tuttavia il nostro DNA non ha miliardi di geni per la produzione di ogni singolo anticorpo, ma solo qualche migliaio: come è possibile allora produrre così tanti anticorpi diversi?
La risposta sta nel fatto che i geni del DNA codificano ciascuno un pezzetto di anticorpo, ed è dall’enorme quantità di combinazioni possibili tra questi pezzi che si ottiene un numero così grande di anticorpi diversi, un po’ come dalle poche lettere dell’alfabeto si possono ricavare migliaia di parole diverse.

Per fare tutto questo il nostro organismo si serve solo ed esclusivamente di acqua; separa o unisce tra loro i mattoni che formano le proteine, scindendo o producendo singole molecole d’acqua.

Se ci entusiasmiamo di fronte alla sua complessità ed efficienza, l’eleganza e la semplicità con cui trasforma atomi e molecole ci lascia veramente stupiti.

Prenderci cura di noi stessi non vuol dire solo proteggere e curare il nostro corpo, ma permettere al nostro organismo di esprimere tutto il suo potenziale di mantenimento della salute e di auto-guarigione; dobbiamo in realtà considerarlo il nostro primo alleato nella risoluzione di piccoli e grandi disturbi.